Dopo la laurea in Fashion Design conseguita al Politecnico di Milano e delle esperienze presso redazioni di moda, Nadia Manzato fonda il suo brand nel 2012 e contemporaneamente apre il suo atelier a Busto Arsizio, a pochi chilometri da Milano. In breve tempo si afferma tra i bridal designer italiani emergenti grazie al suo stile fresco e ricercato, che trae ispirazione dalle linee del passato rivisitandole in chiave moderna.

Ispirata da icone di ieri e oggi come Twiggy e Zooey Deschanel e da grandi stilisti come Moschino e Valentino, Nadia disegna abiti che vestono spose fresche e originali, alla ricerca di un abito che le rappresenti e che le aiuti ad esprimere al meglio la loro personalità. Il suo è un mondo fiabesco e molto femminile, costellato di elementi come pois, stelle, cuori, che accostati a pizzi macramè e chantilly creano un immaginario romantico e allo stesso tempo irriverente.

 

Handmade in Italy

Il Made in Italy è la chiave di tutto: ogni abito Nadia Manzato viene realizzato a mano dall’inizio alla fine nel laboratorio di Gallarate, secondo la migliore tradizione artigianale italiana. I tessuti e le materie prime utilizzate sono di altissimo livello, con una predilezione particolare per le sete comasche e per i pizzi italiani e francesi. Ogni abito è frutto di un lavoro preciso e artigianale nel quale viene curato ogni singolo aspetto della realizzazione, dal design al taglio, passando per la cucitura fino alle rifiniture, realizzate esclusivamente a mano.

Cosa ispira Nadia